Come diventare istruttore di body building

pt-personal-trainer

Tra i lavori che stanno andando per la maggiore, c’è quello di istruttore di body building. Al netto del risultato finale che una persona esterna può vedere – cioè un fisico ottimale e tante persone intorno – la strada non è semplice e, in alcuni casi, può essere piena di ostacoli.

Ma difficile non vuol dire impossibile. È necessario seguire alcuni step. Eccone alcuni.

Prendersi la Laurea in Scienze Motorie

La laurea in Scienze Motorie è un requisito fondamentale per poter essere istruttore di body builder. Non solo perché in alcuni lo prevede perfino la legge ma perché l’istruttore non è solo quello che si occupa di preparare la scheda alla singola persona e basta.

Ma fa molto di più. Per questo motivo, deve conoscere tutte le dinamiche che ci sono all’interno del corpo umano, saper distinguer la massa grassa da quella magra, comprendere quando è il momento giusto di rallentare o di incentivare l’allenamento.

Avere una formazione di questo tipo è imprescindibile per non rischiare, poi, di fare dei danni a chi vuole fare attività fisica.

Seguire dei corsi di formazione

La laurea è la conditio sine qua non per essere un body builder. Su questo non ci piove. Ma non basta. E i motivi possono essere dei più disparati. Giusto per dirne una, tutto è in fase di aggiornamento e, magari, ‘scoperte’ che andavano bene 10 anni fa ora non vanno più bene o, comunque, c’è stato un aggiornamento.

Ad esempio, certamente negli anni ’70 non si parlava di intolleranza al glutine o di altri problemi alimentari che, ovviamente, compromettono sia la dieta che l’allenamento. La teoria, quindi, è molto importante in tal senso: acquistare e seguire un corso dedicato al “come diventare istruttore di body building” è il punto di partenza per strutturare una carriera di successo.

Se pensavi che bastasse avere una laurea, sei completamente fuori strada. Essere un istruttore di body builder richiede una professionalità e un tempo da dedicare allo studio non indifferente. Mica è un caso che la stragrande maggioranza di chi fa questo mestiere lo fa per passione. Oltre che per i soldi, ovviamente.

Tenersi in forma continuamente

Ultimo punto che a molti potrebbe non piacere ma che costituisce la verità. Anche se divisiva. Hai mai visto un bodybuilder con una elevata massa grassa oppure che non si tiene in forma? No, ovviamente. O, almeno, in casi rarissimi e particolari.

In questo ambito la forma, in molti casi, è anche più importante della sostanza. Inutile girarci intorno: il body builder non solo dovrà tenersi aggiornato ed essere pronto a conoscere le ultime novità in termini di fitness ma dovrà anche avere il tempo di allenarsi e tenersi in forma.

L’altra faccia della medaglia è, comunque, che se il body builder ama questo lavoro, l’allenarsi costantemente non potrà costituire certamente un peso. Anzi, molte volte lo fa anche con piacere. Unendo, così, l’utile al dilettevole. L’utile nel presentarsi in maniera ottimale di fronte ai propri clienti e dilettevole perché si tiene in forma.

Redazione
La redazione di artenbois.it si occupa di ambiente, natura, arte, cultura, nuove tecnologie, web e social media, moda, turismo, salute e tanto altro. Cerchiamo di offrire i migliori consigli ai nostri utenti e rendere la nostra passione, per la notizia e la scrittura, un qualcosa da poter condividere con tutti. Puoi contattarci tramite E-mail a: onlyredazione[@]gmail.com
tagliaerba professionale Previous post I 5 tagliaerba professionali più validi ed efficienti: caratteristiche e funzionalità
black-friday Next post Servizi che permettono di risparmiare anche decine di euro su ogni acquisto grazie al cashback